Ancora discariche abusive, continuano le denunce della sezione pugliese dei Rangers d’Italia

Una settimana impegnativa per il nucleo di Bari dei Rangers, la scoperta di siti, peraltro già perlustrarti in passato, fatti oggetto ultimamente di nuove gravi violazioni ambientali, ha messo a dura prova il lavoro di questi instancabili uomini. Discariche abusive un po’ ovunque e in particolare in un terreno sito a Japigia, dove “le sentinelle del Verde” hanno trovato diversi sacchi di colore bianco con su scritto “amianto”.

Sotto tiro dei malintenzionati anche alcuni campi nei pressi di Mungivacca (Bari), utilizzati spesso da questi miserabili per bruciare materiale illecito fortemente inquinante. Qui i Rangers hanno trovato “nuovi” rifiuti speciali, prevalentemente di risulta edile. Ciò che più preoccupa i volontari è il materiale plastico e in gomma, di cui il sito è cosparso, e che potrebbe essere pronto per essere “bruciato” alla prima occasione utile. Di fatto tracce di tali irresponsabili condotte sono già visibili nella zona per le ampie macchie di colore nero di cui è pregno il campo e per il “tipico” diffuso cattivo odore. “In entrambi i casi – ha riferito il nucleo di Bari – sono state informate le Autorità preposte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *