Andria, consegnavano su ordinazione e a domicilio gli stupefacenti, arrestato un pregiudicato e denunciato il suo autista

Un arresto e una denuncia a piede libero per due pregiudicati che, con compiti diversi, consegnavano a domicilio la droga ordinata tramite un’utenza dedicata. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile nell’ambito dei servizi mirati alla tutela del territorio, hanno concentrato la loro presenza in una via del centro storico, nota per le attività di spaccio al dettaglio.

Mentre pattugliavano la zona hanno osservato lo strano comportamento di un giovane che, a bordo di un’auto con un amico, cercava di eludere la loro attenzione. Messi alle strette, uno dei due, ha lanciato fuori dall’auto tre involucri di cocaina. Immediatamente fermato, i militari, dai primi accertamenti hanno appurato che si trattava di L.V., un pusher 36enne, del luogo.

Il ragazzo, poi risultato privo di patente di guida, riceveva le ordinazioni della droga direttamente sul cellulare e, con l’aiuto di un “autista”, raggiugeva successivamente, il posto stabilito per la consegna. Un ulteriore perquisizione presso l’abitazione del pusher e in particolare del sottoscala, ha fatto emergere altri 3 g di stupefacente, l’equivalente di due dosi. Il 36 enne è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’amico autista è stato denunciato a piede libero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *