Bari, minaccia l’ex moglie di divulgare on line video sulle loro intimità, poi la picchia e la manda all’ospedale

Un uomo di 42 anni, nei giorni scorsi, si è introdotto in casa dell’ex moglie, attraverso una finestra posta sul retro dell’abitazione. La donna al suo rientro, insieme alla figlia, minorenne, si è trovata improvvisamente di fronte l’uomo che minacciandola, l’ha aggredita fisicamente procurandole lesioni guaribili in 20 giorni. Per fortuna la donna, non ha esitato a denunciare l’accaduto ai poliziotti del Commissariato di P.S. Bari Nuova – Carrassi, che hanno dato esecuzione, nei confronti del 42enne, ad un divieto cautelare di avvicinamento alla donna, emesso dal Gip del Tribunale di Bari e al contestuale obbligo di presentazione alla P.G.

La vittima ha poi riferito che a causa della gelosia dell’uomo avrebbe subito anche altre violenze sin dai primi tempi della loro relazione. Una serie di gravi comportamenti che le avrebbero causato stati d’ansia fortissimi e malesseri fisici. Secondo il suo racconto il 42enne avrebbe minacciato di divulgare video amatoriali registrati durante le loro intimità ricorrendo all’utilizzo dei network. Ciò avrebbe causato in lei timori fondati di danni alla sua immagine ma anche timori per la propria incolumità. L’uomo, inoltre, avrebbe coinvolto in tale situazione la figlia minorenne, aprendo un profilo social artefatto con dati e immagini della ragazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *