Barletta, in un locale scoppia una rissa, aggredito poliziotto, 2 arresti e chiusura per 15 giorni dell’esercizio

Alcuni giorni fa, intorno alle 03.10 di notte,  un poliziotto in borghese segnalava ai colleghi che all’interno di un locale del centro storico era in atto una lite furibonda tra una decina di persone. Il poliziotto, fuori servizio, era intervenuto nel tentativo di sedare la discussione ma era stato aggredito, anche lui, con calci e pugni.

All’arrivo della Volante alcune delle persone coinvolte sono riuscite a fuggire, tranne due giovani che hanno continuato a inveire contro gli agenti. Solo dopo diverso tempo, con grande difficoltà, grazie anche all’intervento di altre pattuglie delle Forze dell’Ordine, i due aggressori sono stati bloccati e tratti in arresto con l’accusa di minaccia, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico ufficiale, in concorso.

Si tratta di due fratelli, volti noti alla Polizia, Antonio e Daniele Dimiccoli, rispettivamente di 27 e 18 anni, subito trasferiti nel carcere di Trani. Mentre al poliziotto picchiato sono state riscontrate  lesioni guaribili in sette giorni. Intanto continuano le indagini per l’identificazione delle altre persone. Per il gravissimo comportamento, ritenuto pericoloso per la pubblica incolumità e di grande allarme sociale, il Questore ha disposto la chiusura  dell’esercizio commerciale per 15 giorni. Un provvedimento urgente, di natura cautelare, con finalità di prevenzione rispetto ai pericoli che possono minacciare l’ordine e la sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *