Casamassima, tentano una rapina in farmacia, ma vengono bloccati dai “Falchi”

Dopo il tentativo di rapina in una farmacia di Casamassima, sventata avantieri dai “Falchi” della Polizia, i tre rapinatori, provenienti dal quartiere San Paolo, Giuseppe Schino, Gianni Capodiferro e Francesco De Benedictis, di 37, 36 e 25 anni, sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Bari per rapina aggravata, resistenza a Pubblico Ufficiale, ricettazione e  Schino, anche per violazione della sorveglianza speciale.

I tre erano stati intercettati mentre percorrevano a folle velocità, a bordo di una Skoda, rubata lo scorso 16 agosto e utilizzata per compiere due rapine in un’altra farmacia, la SS 100 fino all’uscita di Casamassima. Qui i tre uomini in modo spericolato, hanno fatto perdere le loro tracce. I poliziotti, che nel frattempo avevano chiesto l’intervento di un’altra pattuglia, li hanno rintracciati successivamente, nei pressi di una farmacia del paese con l’auto in moto e le portiere aperte ed una persona alla guida, pronti per una nuova rapina.

All’arrivo delle pattuglie, in modo fulmineo, l’auto si è allontanata a forte velocità inseguita da una volante. Gli altri poliziotti invece sono entrati nella farmacia e hanno bloccato i due rapinatori che, incappucciati, tenendo sotto tiro di una pistola (giocattolo) il titolare e la moglie, si erano già impossessati della cassa. Uno dei due rapinatori aveva con sé un ombrello aperto per proteggersi dalle riprese della telecamera. Un escamotage utilizzato precedentemente anche per altri reati. Nel frattempo la Skoda è stata rintracciata a Bari, in corso Alcide De Gasperi e bloccata con il terzo rapinatore a bordo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *