Commercio illegale di farmaci, lo segnala l’Agenzia del farmaco inglese: l’AIFA lancia l’allerta per Neupro, Vimpat, Clexane e Spiriva

L’agenzia del Farmaco inglese (MHRA) – omologa britannica della nostra AIFA – ha segnalato la presenza nel Regno Unito di farmaci di provenienza italiana privi di bollino di riconoscimento a tutela del consumatore. Pertanto, l’AIFA ha diramato un Rapid Alert internazionale producendo una lista dei prodotti indicati (Neupro, Vimpat, Clexane e Spiriva), riportando numero di lotto e date di scadenza. L’allerta, finalizzata ad evitare l’ingresso dei medicinali contraffatti nella catena di fornitura legale, consentirà alla nostra Agenzia del farmaco un controllo più stretto e capillare dei prodotti da commercializzare. Tutti gli operatori, raccomanda l’AIFA, sono invitati a trasmettere presso medicrime@aifa.gov.it ogni tipo di anomalia o dubbi sulla provenienza dei medicinali  e a conoscere l’elenco di quelli considerati a rischio per l’assenza dei riferimenti legislativi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *