Il “fake friend”, una novità in fatto di solitudine

Incredibile ma vero, neanche a dirlo, la nuova moda del “fake friend” arriva dal Giappone. Si tratta letteralmente dell’amico “finto o a noleggio ”. Non dell’ennesimo amico virtuale, conosciuto navigando in rete al chiuso della propria solitudine. Ma di un “amico” in carne ed ossa, noleggiato per poche ore tramite una piattaforma. L’importante è non dimenticare di inserire nel sito il proprio profilo, naturalmente l’abbonamento, la tariffa oraria e poi scegliere, il luogo dell’incontro, la foto “giusta”, secondo i propri gusti, di razza, genere ed età. La nuova moda sta letteralmente spopolando a New York ed è già arrivata in Europa. Qui, da noi, è attesa con ansia. I rischi? Naturalmente tanti. Si tratta in fondo di sconosciuti. Ma che importa se poi tutto va bene. In fondo costoro, per qualche ora, colmeranno le nostre solitudini e forse ci regaleranno l’illusione di aver messo a tacere, per un po’, quel fastidioso senso di incapacità a sperimentarsi nella mischia. Quella vera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *