Il Sindaco di Casamassima dice stop alla prostituzione. Per i trasgressori fino a 500 euro di multa

L’avvocato Giuseppe Nitti, Sindaco di Casamassima, con un’ordinanza ha vietato che, lungo e ai bordi delle strade urbane ed extra urbane del suo comune, si eserciti la prostituzione. Non solo, ma l’ordinanza intima a chiunque di non assumere comportamenti che possano ledere in qualche modo l’altrui decenza o possano ricondurre all’esercizio della prostituzione stessa. Inoltre, sempre l’ordinanza vieta agli automobilisti di avvicinarsi a prostitute, di farle salire a bordo o di creare situazioni di pericolo e d’intralcio alla viabilità. Le zone interessate sono diverse, in particolare si fa riferimento alla provinciale Adelfia – Rutigliano, alle complanari della statale 100 Bari – Taranto, alla statale 172 dei Trulli e allo svincolo denominato delle ‘Cinque strade’, in cui si incrociano le vie per Adelfia, Rutigliano, Cellamare e Valenzano. Ai trasgressori saranno imposte multe dai 75 ai 500 euro. «Non potevo rimanere indifferente – afferma Nitti – rispetto a un problema sociale dalle mille sfaccettature. Il fatto che sulle strade ci sia mercimonio di esseri umani merita una presa di posizione netta e decisa da parte delle istituzioni».   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *