“Metti una sera…un film”, allo Showville, con la musica e i sorrisi dei ragazzi della ‘Manzoni Lucarelli’ di Ceglie in concerto

Quando Scuola e Amministrazione lavorano insieme, succede l’impensabile. Quando ciò che si ottiene è il risultato del poco che si ha, quando la scuola è “povera e piccola” ma dal cuore grande e pulsante come quello dei docenti e dei ragazzi che la frequentano, un sogno può davvero trasformarsi in realtà. Lo possono dire con soddisfazione gli alunni e gli ex alunni della scuola media ‘Manzoni Lucarelli’ di Ceglie che, venerdì 31 maggio, hanno avuto l’opportunità, grazie a Michele Bisceglie, di esibirsi nel consueto concerto di fine anno sul palco dello Showville.  Ad organizzare l’evento i 7 docenti di strumento della scuola: Florio, Carofiglio, Lozuppone, Mazzoccoli, Sicolo, Parente e Primo,  artefici, insieme ai ragazzi – protagonisti unici della serata – delle varie performances proposte. Il concerto, un elegante revival di colonne sonore mai dimenticate, come “Per un pugno di dollari,  Mission, C’era una volta in America, La leggenda del pianista sull’oceano, Highlander”,  e la proiezione delle scene più belle dei film più famosi,  ha fatto sognare tutti. Ma la serata è stata anche l’occasione speciale  per porgere i saluti alla Preside Laura Raimondi, instancabile promotrice di cultura, giunta al suo ultimo anno di dirigenza. Tra il pubblico erano presenti diverse autorità, l’assessore alle Politiche educative del Comune di Bari, Paola Romano, il presidente uscente del IV Municipio, Nicola Acquaviva e quello entrante, Grazia Albergo, tutti hanno avuto parole di apprezzamento per le tante iniziative dell’Istituto. Premiati anche i giovani vincitori del concorso “Stravinsky”, insieme alla  Fanfara delle trombe, animatori della recente  “Race for the cure” promossa da Komen.  «L’obiettivo – spiega Sabrina Pinzaglia, docente e responsabile del plesso – era quello di far conoscere le competenze artistiche e musicali dei nostri alunni e docenti di strumento. Un patrimonio per la scuola, per Ceglie e per noi tutti, visti i tanti riconoscimenti ottenuti. Fondamentale, poi, è stato il supporto delle Istituzioni, in particolare di Rocco de Adessis, presidente della Pro loco del municipio IV di Ceglie Carbonara Loseto Santa Rita. Educare tutti insieme i ragazzi, specie  i più problematici, è l’attuale sfida. E noi insegnanti siamo chiamati a questo. Il nostro compito non è solo “didattica” ma anche trasmettere valori. Perché il rispetto verso gli altri e le cose,  la gentilezza e la bellezza, non sono solo buone pratiche, ma beni fondamentali per la realizzazione di un mondo migliore che si possono comunicare anche attraverso la musica e l’arte».

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *