Rangers d’Italia, ora a stanare gli incendi arrivano i droni

La sezione pugliese dei Rangers d’Italia, attraverso l’utilizzo di un drone, pilotato da un esperto del gruppo ambientalista, ha intercettato, ieri, un incendio di vaste proporzioni che stava distruggendo l’area intorno alla strada San Giorgio Martire (Stanic). “Erano circa le 19. 45 – racconta un responsabile dei Rangers – mentre pattugliavamo le campagne del Municipio IV con il contributo di un drone, abbiamo visualizzato una colonna di fumo nero e denso che sovrastava gran parte della zona Stanic. Ci siamo subito recati sul posto, scoprendo, purtroppo, che stavano bruciando rifiuti altamente tossici. Una pluralità di sostanze nocive che molto probabilmente hanno dato origine a diossina. Naturalmente abbiamo allertato i Vigili del Fuoco, che sono immediatamente intervenuti.  La nostra attività di perlustrazione, in questo periodo, registra una intensificazione dei fenomeni incendiari, molti dei quali, spesso, dolosi. Vorremmo ricordare e sottolineare – conclude il responsabile – la pericolosità per la salute di noi tutti – in particolare di anziani e bambini -, che nostro malgrado, siamo costretti a subire a causa delle azioni sconsiderate di gente senza scrupoli ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *