Ventunenne picchia e minaccia due coetanei, “Portatemi ad Altamura o vi sparo”

Un ventunenne di Altamura è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Marina di Ginosa e da una pattuglia operativa del NOR, per lesioni personali e tentata estorsione ai danni di due giovani, di 20 e 24 anni, residenti a Gravina di Puglia. Il ventunenne, già noto alle Forze dell’Ordine, pretendeva dai ragazzi un passaggio in auto fino ad Altamura. Di fronte al loro fermo diniego, il ventunenne si è scagliato contro i due, picchiandoli e minacciandoli che li avrebbe sparati con un fucile. La violenta lite, esplosa in un parcheggio di un esercizio commerciale di Castellaneta Marina, ha attirato l’attenzione dei passanti che, immediatamente, hanno chiamato i Carabinieri. Giunti sul posto, i militari, notate le intemperanze del pregiudicato, lo hanno arrestato in flagranza di reato. Il più giovane dei due ragazzi aggrediti è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari del vicino Ospedale di Castellaneta, dove gli sono state riscontrate lesioni guaribili in otto giorni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *